Electrex Academy 2024

Le soluzioni Electrex per la Transizione 5.0 e l’Elettrificazione dei consumi

Electrex Academy

La piattaforma digitale Electrex IoE – Internet of Energy consente di gestire i progetti di investimento nell’ambito della Transizione 5.0 e dell’Elettrificazione dei consumi in quanto permette:

In occasione del corso saranno presentate le nuove famiglie di prodotti Electrex Femto Pro, Milli, Pico, Lyra ECT NET, Libra Energy Automation Panel UPS e le nuove versioni dei software della suite Energy Brain

Il Piano Transizione 5.0 ha l’obiettivo di sostenere gli investimenti effettuati dalle imprese nel 2024 e 2025 in digitalizzazione e nella transizione green.

Electrex - Transizione 5.0

Sono ammesse le spese per beni strumentali materiali e immateriali di cui agli allegati A e B del piano Transizione 4.0 (quindi interconnessi e integrati in logica 4.0) e in grado di apportare una riduzione dei consumi energetici pari ad almeno il 3% dei consumi energetici della struttura produttiva localizzata nel territorio nazionale oppure ad almeno il 5% dei consumi energetici dei processi interessati dall’investimento.

L’allegato B (software, sistemi, piattaforme 4.0) è stato ampliato per software, sistemi piattaforme o applicazioni per l’intelligenza degli impianti che garantiscono il monitoraggio continuo e la visualizzazione dei consumi energetici e dell’energia autoprodotta e consumata, o introducono meccanismi di efficienza energetica, attraverso la raccolta e l’elaborazione dei dati anche provenienti dalla sensoristica IoT di campo.

Questi investimenti inoltre possono essere trainanti per altri investimenti, quali ad esempio gli impianti fotovoltaici.

Electrex - Energia rinnovabile

Le imprese che affronteranno la duplice transizione digitale ed energetica secondo quanto previsto dal Piano Transizione 5.0 dovranno riuscire a monitorare i propri consumi energetici per efficientare i processi produttivi e misurare i risparmi conseguiti grazie all’utilizzo delle tecnologie digitali.

Il successo di un Progetto 5.0 risiede in sostanza nella capacità dell’impresa di misurare i propri consumi e comprovare l’efficienza energetica ottenuta.

Electrex IoE

Come gestire l’elettrificazione, l’efficienza e l’indipendenza energetica

L’elettrificazione dei consumi finali nel settore industriale, terziario e pubblico è lo strumento più efficace per realizzare la transizione energetica. Anche il settore residenziale e quello agricolo potranno trarre vantaggi grazie all’introduzione delle comunità energetiche e dell’agrivoltaico.

Il primo passo per impostare un progetto di transizione ed efficienza energetica è quello di capire dove, come e quando l’energia viene utilizzata. L’energia deve poter essere gestita e razionalizzata come ogni altra materia prima e per farlo occorre partire dal monitoraggio continuo e in tempo reale.

L’analisi e la digitalizzazione dei dati raccolti consente anche di impostare progetti legati all’indipendenza energetica per contrastare gli aumenti dei costi e calcolare i tempi di ritorno di degli investimenti effettuati.

Nel corso dell’incontro illustreremo le soluzioni, le tecnologie, i servizi e le azioni concrete applicate e in corso di applicazione dagli utilizzatori delle soluzioni Electrex.

Durante il corso tratteremo i seguenti argomenti:

  • Piano Transizione 5.0: le soluzioni Electrex per il monitoraggio continuo e l’ottenimento dei crediti d’imposta.
  • Digitalizzazione e interconnessione tra sistemi in azienda. Dati energetici affiancati a quelli di produzione e/o gestione
  • Nuova strumentazione Electrex 2024: Femto Pro D4, Milli, Pico, ecc.
  • Edge computing: l’avvicinamento delle risorse informatiche all’ubicazione fisica dell’utente o alla sorgente di dati favorendo la convergenza tra l’OT (Operational technology / Tecnologia Operativa) e l’IT (Information Technology / Tecnologia dell’Informazione)
  • Power Quality: cos’è e come influisce sull’efficienza energetica. Gli indicatori di distorsione THD e TDD
  • Certificazione energetica ISO 50001 obbligatoria dal 2027 per aziende energivore
  • La piattaforma digitale Electrex IoE – Internet of Energy (Energy Brain & Energy Brain Cloud)
  • Sfruttare i benefici della manutenzione predittiva e/o preventiva grazie all’acquisizione continua di dati e alla generazione di opportuni avvisi/allarmi.
  • Fonti rinnovabili e sistemi energetici ibridi: gestire in modo automatizzato le fonti energetiche più convenienti
  • Controllore Centrale di Impianto (CCI) e delibera Arera 540/2021/R/eel: obbligatorio per gli impianti di produzione con potenza nominale pari o superiore ad 1MW e connessi in Media Tensione
  • Gestire i centri di costo per determinare e agire sull’impatto energetico di ogni prodotto o attività
  • Calcolare i tempi di ritorno di investimenti che abbiano l’obiettivo di fare efficienza energetica
  • Tenere sotto controllo e gestire tutti i parametri ambientali e quelli di processo (aria compressa, calorie, livello, stato, ecc.) per ottimizzare i consumi e migliorare la qualità degli ambienti di lavoro
  • Qualità dell’aria (temperatura, umidità, luminosità, CO2, VOC, PM, ecc.): i protocolli Well e Leed
  • ESG Environmental, Social, Governance
  • Carbon Foot Print
  • Il programma Electrex Solutions Partner
  • Analisi casi pratici di applicazione e sviluppo, tra cui: Gestione centrali termiche, Fotovoltaico, Compressori, Sistema di monitoraggio industria, Gestione collaudo, Gestione parametri, Monitoraggio consumi multi sito Lo-Ra Wi, Applicazioni dell’Energy Automation, Elettrificazione dei processi e degli impianti (gestione di pompe di calore e altro)

Per esigenze organizzative occorre confermare la presenza compilando il modulo d’iscrizione.

Quando e dove: il corso si terrà in presenza Mercoledì 25 e Giovedì 26 Settembre 2024 dalle 9:00 alle 17:00 presso la sede di Akse – Electrex a Reggio Emilia in Via Aldo Moro n. 39.

A chi si rivolge: Facility Manager, Manutentori, Energy Manager, ESCo, EGE, Consulenti, Progettisti, Termotecnici, System Integrator, Installatori, Distributori, Responsabili Tecnici, Costruttori di macchinari, Utenti finali e tutti coloro che desiderano cogliere i vantaggi derivanti da un’efficace gestione dei vettori energetici, dei parametri ambientali e di processo.

Condividi questo articolo!